OpenIncet

Open Incet ospita il TORINO MAPPING PARTY

Open Incet ospita il Torino Mapping Party un evento pubblico che vuole coinvolgere mappatori esperti, cittadini e chiunque voglia partecipare e contribuire attivamente alle mappe OpenStreetMap utilizzate dal servizio di infomobilità Muoversi a Torino, il nuovo e innovativo servizio di calcolo percorso che favorisce una mobilità più facile e accessibile nell’area urbana e metropolitana torinese.

Che cos’è un mapping party?

Il mapping party è un evento in cui utenti esperti si riuniscono con utenti meno esperti, cittadini e chiunque voglia partecipare e contribuire allo spirito di condivisione della mappa e ottenere una conoscenza condivisa e ampia del territorio in cui si vive.

L’obiettivo del primo Torino Mapping Party è quello di coinvolgere i cittadini e chi vive la città a contribuire alle mappe OpenStreetMap utilizzate dal servizio di infomobilità Muoversi a Torino, con la raccolta e l’inserimento di dati e informazioni di pubblica utilità a beneficio di tutti coloro che vivono, lavorano o visitano Torino.

L’area oggetto di mappatura per questa prima edizione è il quartiere di Barriera di Milano.

Chi può partecipare?

La partecipazione è libera e gratuita fino ad un massimo di 40 partecipanti. Non è necessaria alcuna precedente esperienza con OpenStreetMap o con particolari tecniche di mappatura: i partecipanti più esperti potranno supportare quelli meno esperti.

 

L’evento è organizzato da 5T e ITHACA con il patrocinio della Città di Torino ed inserito nel programma di Torino Design of the City, una settimana di incontri, esposizioni e workshop dedicati al design.

Sabato 14 ottobre 2017 ore 9.00 Open Incet – Via Cigna 96/17, Torino

Per maggiori informazioni, visita il sito www.muoversiatorino.it/mapping-party

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

CLoSER – La ricerca vista da vicino

Il 29 settembre 2017 torna, contemporaneamente in tutta Europa, la Notte Europea dei Ricercatori, un grande evento promosso dalla Commissione Europea per far conoscere il mestiere del ricercatore in un contesto informale e divertente. Il Piemonte e la Valle d’Aosta ospiteranno la dodicesima edizione dell’evento grazie al progetto biennale CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility. La manifestazione si svolgerà ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino, Verbania e ad Aosta.

La Notte Europea dei Ricercatori a Torino è in Piazza Castello, nel Rettorato dell’Università di Torino (via Po, 17) e in moltissimi altri luoghi della città.

Cresce ancora il numero delle ricercatrici e dei ricercatori coinvolti: in 1500 sono già pronti a raccontare il lavoro dei 4 Atenei piemontesi, degli Istituti di Ricerca e delle imprese del territorio attraverso le oltre 100 attività proposteEsperimenti, giochi, mostre e test di prototipi per un pubblico di ogni età si svolgeranno non stop dalle 17.00 alle 24.00. Sono quattro i percorsi tematici che si snodano tra gli stand in piazza Castello e in Rettorato: Scienza e tecnologia, Salute e medicina, Ambiente e sostenibilità, Società e cultura. Scegli il tuo percorso o perditi tra un tema e l’altro!

La Notte Europea dei Ricercatori è anche un fitto programma di ATTIVITÀ SPECIALI che animeranno la città fino a mezzanotte! Sono sempre di più infatti le associazioni e imprese culturali, i musei, gli archivi e le biblioteche che partecipano all’iniziativa offrendo al pubblico uno sguardo inedito su arte, storia, scienza e tecnologia.

 

Torino Living Lab sarà presente alla manifestazione con tre attività: uno stand nel Rettorato dell’Università verrà animato da Planet con un coinvolgente gioco interattivo sul tema smart city, mentre tra le “Attività Speciali” in programma sul territorio verranno proposte due attività collegate a due sperimentazioni tecnologiche realizzate per il primo Living Lab cittadino. Visita il sito per approfondimenti.

 

Scopri il programma completo sul sito 

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

UrbanWins lancia la seconda Agorà

La Città di Torino lancia la seconda Face-to-Face Agorà di UrbanWins, che si svolgerà il 28 settembre 2017 presso Open Incet.

Nel contesto di UrbanWINS, un progetto finanziato dall’Unione Europea finalizzato allo sviluppo e all’implemetazione di strategie ecologiche e innovative sulle prevenzione dei rifiuti, la Città di Torino lancia il secondo di diversi eventi partecipativi.

Fondamentale è la partecipazione attiva di tutti gli attori locali direttamente o indirettamente coinvolti nella produzione e gestione dei rifiuti urbani: cittadini, imprese, enti di gestione rifiuti, pubbliche autorità.

Il progetto ha un’importante componente partecipativa che si svilupperà durante una serie di incontri (agorà fisiche) e, in parallelo, su una piattaforma online (agorà virtuale) https://www.urbanwins.eu/online-agora/ che garantirà il dialogo tra gli stakeholders.

Per isciversi gratuitamente cliccare qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Il premio More than Pink fa tappa a Torino

Il 22 settembre alle 17.30 il roadtour di presentazione del Premio More than Pink farà tappa ad Open Incet.
 
L’Associazione ItaliaCamp insieme a Susan G. Komen Italia e  in collaborazione con il Polo di Scienze della Salute della Donna e del Bambino della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, promuove infatti il Premio More than Pink” che intende favorirel’emersione, lo sviluppo e la diffusione di progetti e pratiche innovative della tutela della salute della donna, con particolare riferimento a tre ambiti: welfare aziendale, educazione e innovazioni (descritti di seguito).
 
Il 22 settembre verranno riuniti i partner del progetto, le istituzioni, gli innovatori e gli aggregatori locali affinché possano dialogare e confrontarsi sul tema della salute della donna, in particolare su Educazione, Welfare aziendale e Innovazione, facendo emergere esperienze e buon pratiche in questi ambiti.
TwitterFacebookLinkedInGoogle+

VIRTUAL ROOM

Un’esperienza unica: scopri un ipogeo dell’antica Roma, inaccessibile al pubblico

La sperimentazione di laser scan a lunga gettata, nell’ambito di Torino Living Lab Campidoglio, ha posto le basi per una innovativa tecnica di ricostruzione virtuale degli ambienti; in questo caso applicata ad uno spazio archeologico normalmente inaccessibile. Questo permette una esperienza immersiva di straordinaria interazione e realismo. Una passo verso il futuro della realtà virtuale che si potrà vivere nella Virtual Room di via Bonafous 4.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Prenotazioni su Eventbrite 

Virtual Lab di Utopia srl in Via Bonafous 4, Torino
 29 Settembre 2017
 dalle 18.00 alle 20.00
TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Delegazioni di Malmo e Strasburgo in visita ad Open Incet

Delegazioni di Malmo e Strasburgo in visita ad Open Incet

download

Open Incet ha accolto due delegazioni straniere. Venerdì 8 settembre il centro è stato visitato da una delegazione svedese composta da 16 dirigenti della Città di Malmo; lunedì 11 settembre invece abbiamo avuto il piacere di raccontare il nostro progetto a una delegazione di 9 membri tra rappresentanti della Città, dell’Eurométropole di Strasburgo e attori locali.

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

A Milano nasce FabriQ School

Nasce FabriQ School: un’offerta formativa altamente specializzata destinata a professionisti, startupper e aspiranti imprenditori.
Grazie all’esperienza accumulata in questi anni nell’ambito della formazione e dell’incubazione di startup altamente innovative a impatto sociale, da ottobre FabriQ propone nuovi percorsi pratici di approfondimento, tenuti da professionisti per professionisti. FabriQ School punta a:

  • diffondere conoscenze e strumenti indispensabili per operare con successo nell’ambito dell’imprenditoria a vocazione sociale;
  • consolidare il ruolo di FabriQ come centro di formazione per innovatori sociali.
Obiettivi
Offrire competenze specialistiche immediatamente spendibili in progetti imprenditoriali.

Target
Startupper e aspiranti imprenditori.

Durata
1 corso executive, 2 corsi brevi.

Avvio: ottobre 2017.

In più, FabriQ School ti offre:

  • – 20% sulla Membership Connect di FabriQ-Impact Hub Milano che permette l’accesso ad un network internazionale di oltre 15.000 professionisti, startupper e imprenditori.
  • supporto online e offline prima, durante e dopo;
  • Accesso agevolato ai servizi personalizzati offerti dai nostri docenti.

Tutti i corsi si terranno nella sede in Via Val Trompia 45/A, Milano.

Maggiori informazioni a: http://www.fabriq.eu/home/fabriq-school/

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

‘CALL FOR SOLUTIONS: OPEN INNOVATION FOR COMMUNITY CARE’

Il Comune di Milano lancia un avviso pubblico rivolto a singoli progettisti, organizzazioni o imprese, interessati a partecipare a un concorso di idee per nuove tecnologie, applicativi, apparecchiature, progetti imprenditoriali, prodotti e piattaforme digitali, finalizzati a promuovere soluzioni di cura nelle comunità, nelle famiglie, presso i care-givers o i singoli destinatari.

L’avviso si inserisce nel quadro delle attività del progetto OPENCARE – Open Participatory Engagement in Collective Awareness for REdesign of Care Services.

Opencare è un progetto aperto e condiviso con una comunità globale che lavora insieme per rendere accessibili la salute e la cura a tutti, operando con logiche open source e promuovendo forme di attivazione delle persone e delle comunità grazie ad una piattaforma di intelligenza collettiva.

Con il presente Avviso si intende lanciare un concorso pubblico internazionale aperto finalizzato a raccogliere idee innovative nel campo delle nuove tecnologie, applicativi, apparecchiature, idee imprenditoriali, prodotti e piattaforme digitali che promuovono soluzioni di cura nelle comunità, nelle famiglie, presso i caregiver o i singoli destinatari. Il presupposto è che progressivamente le istituzioni saranno sempre meno in grado di rispondere a crescenti bisogni di cura e di assistenza espressi da una società in forte mutamento, e che siano necessari perciò nuovi approcci e nuove soluzioni più aperte, partecipative e attivabili a partire dalle persone e dalle comunità.

 

Scadenza: entro e non oltre le ore 12.00 (CET) del giorno il 30 settembre 2017.

Maggiori informazioni a: http://www.lavoroeformazioneincomune.it/call-for-solution-ita/

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Creative Communities: arrivederci a settembre!

Si è conclusa oggi la prima parte di Creative Communities, il progetto di Open Incet, realizzato con il supporto di Compagnia di San Paolo, che ha dato la possibilità a 100 ragazze e ragazzi di Torino e del Piemonte, di affrontare un percorso di crescita personale e professionale.

4 incontri dove i giovani talenti hanno svolto attività di generazione di idee, sviluppo e redazione di business model, si sono confrontati con mentor professionisti e, nondimeno, hanno saputo creare un importante network per il futuro.

Il #primopasso è stato fatto.

Un sentito ringraziamento, e un grande in bocca al lupo, ai fantastici ragazzi che hanno partecipato.

Ci rivediamo a settembre!

Il Team di Open Incet

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

PORTICI DI TORINO: BANDO INTERNAZIONALE DI IDEE

BANDO INTERNAZIONALE DI IDEE, RIVOLTO AI CREATIVI DELLA COMUNICAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELL’ IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO PORTICI DI TORINO

Il Comune di Torino, Area Commercio e Attività Produttive, Servizio Attività Economiche e di Servizio – SUAP – Pianificazione Commerciale con il coordinamento della Fondazione Contrada Torino Onlus che ha concepito il Progetto dei “Portici di Torino – Turismo, Cultura e Commercio”, hanno indetto un nuovo bando internazionale di idee.

Il bando ha come finalità la realizzazione del logotipo/marchio e dell’immagine coordinata per la comunicazione e la promozione del progetto “Portici di Torino”. La proposta prescelta potrà essere utilizzata dagli enti promotori per iniziative pubbliche senza scopo di lucro.

Scadenza del bando: 24 settembre 2017.

per maggiori informazioni consultare il sito: http://contradatorino.org/portfolio/portici-di-torino/

TwitterFacebookLinkedInGoogle+