OpenIncet

Italdesign lancia il contest sulla mobilità del futuro nelle città

In occasione del suo 50esimo anniversario Italdesign lancia  il Research Contest on Future Mobility in Cities, sfida internazionale che riguarda il tema della mobilità e del futuro nelle città.

Il contest è aperto a tutti i giovani, appassionati, ingegneri, designer, architetti, urbanisti e pianificatori, di età compresa tra i 18 e 35 anni che hanno voglia, individualmente o in team, di offrire una loro visione del futuro con progetti di Design – Ingegneria – Prototipazione – Innovazione, focalizzandosi su una o più delle seguenti aree: Servizi, Veicoli, Infrastrutture.

Le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno il 1º maggio 2018.

I progetti potranno essere inviati dal giorno successivo, 2 maggio, fino al 31 agosto 2018.

Ai primi due vincitori saranno attribuiti premi in denaro (rispettivamente di 25.000 e 10.000 euro), un ulteriore premio di 5.000 euro sarà eventualmente assegnato come riconoscimento speciale.

 

Per maggiori info clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Concorso FABER 2018: creatività, impresa e innovazione

Al via la quinta edizione del progetto che fa incontrare i creativi digitali, imprese e startup.

La quinta edizione di Faber, organizzata da SocialTech, in collaborazione con Impact Hub Torino, con il sostegno di CCIAA Torino e della Compagnia di San Paolo e il patrocinio del Comune di Torino, è partita il 28 marzo 2018.

Forte del successo ottenuto in questi 10 anni, che ne fanno uno degli appunti storici dedicati all’innovazione, Faber mantiene la sua formula vincente, ovvero valorizzare le competenze di giovani e giovanissimi, e fare incontrare chi è in grado di elaborare linguaggi e contenuti innovativi, nei campi della creatività digitale, con le imprese, le organizzazioni, gli spazi di incubazione e accelerazione potenzialmente interessati alle loro competenze.

Come sempre Faber si sviluppa attraverso un concorso nazionale. I giovani creativi – tra i 18 e i 35 anni – potranno concorrere con un’opera realizzata negli ultimi 18 mesi, entro il 25 giugno 2018. I vincitori, così come per le passate edizioni, si aggiudicheranno la partecipazione al Fabermeeting, il salone gratuito ad inviti che si svolgerà il 26 e il 27 ottobre 2018 presso Impact Hub- Torino in Via F. Cigna, 96/17D, 10155 a Torino.

Due giorni di incontri, presentazioni e workshop per favorire la conoscenza e il confronto tra i vincitori del concorso, aziende tradizionali e della creative economy e soggetti del terzosettore.

Sono inoltre previsti 12 premi speciali, messi in palio dai partner sotto forma di stage retribuiti, occasioni di alta formazione, servizi professionali gratuiti e sostegno imprenditoriale.

Quest’anno Faber conta oltre 40 partner – tra imprese, enti di alta formazione e ricerca, soggetti del terzo settore – che hanno capito e apprezzato lo sforzo compiuto e hanno entusiasticamente aderito a questa nuova edizione. I giovani premiati in precedenza possono testimoniare con la loro esperienza come da questa occasione siano nate numerose opportunità di crescita e collaborazione.

Per questo motivo il concorso Faber 2018 è ancora più ricco di contenuti e le sezioni in cui le varie opere possono concorrere sono

Live action e animazione

  • fiction e documentari;
  • videoclip e filmati promozionali;
  • animazioni in 3D o tradizionali;
  • promo, demo, sigle prevalentemente in animazione;

Visual e graphic design

  • infografiche;
  • data visualization;
  • identità visive;
  • immagini coordinate;
  • branding;
  • packaging.

Gaming, Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

  • videogame ;
  • applicazioni di realtà aumentata o virtuale

4 Siti e piattaforme Web, app e IoT

  • siti, blog;
  • piattaforme web;
  • progetti di comunicazione e business solution, piattaforme di economia circolare e collaborativa in generale;
  • modelli di e-commerce;
  • app per la telefonia e i tablet;
  • servizi IoT

Per il bando completo clicca qui 

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Droidcon Italy a Torino

Giovedì 19 e venerdì 20 aprile torna a Torino Droidcon Italy, il principale evento italiano sul sistema operativo Android presso le Officine Grandi Riparazioni. Organizzato da Synesthesia Srl con il supporto di numerosi sponsor e partner, sarà una due giorni di conferenze tecniche, precedute da un hackathon che si terrà il 14 e 15 aprile, dove sviluppatori, creativi, agenzie e software house si riuniscono per presentare e discutere progetti e idee innovative basate sul sistema operativo made in Google (utilizzato dall’86% degli smartphone venduti).

Droidcon Italy è uno dei 27 eventi Droidcon presenti nel mondo. L’edizione italiana 2018 porterà a Torino, per il quinto anno consecutivo, le grandi aziende che stanno costruendo il futuro della tecnologia. Due giorni tra innovazione, recruiting e networking, portando alla luce le ampie ricaduta sul territorio per le aziende piemontesi, per le startup e per il turismo, per le istituzioni e per l’immagine della Città di Torino nel mondo.

Si discuterà di IoT, security, UX/UI design, wearable, gaming e AR/VR, il diamante Android in tutte le sue facce (development, hardware, TV, auto), cross platform developing, testing, app distribution, monetization e mobile marketing.

I panel saranno presentati dai maggiori esperti mondiali del settore: oltre 60 speaker, tra cui Rebecca Franks (Android & IoT Google Developers Expert), Lisa Wray (Android developer & Google Developers Expert) per Android), Florina Muntenescu (Android developer advocate di Google), Nick Butcher (developer advocate Google), Taylor Ling (co-founder in Fabolous Co.), Ben Weiss (developer programs engineer Google), Wojtek Kaliciński (developer advocate google). Saranno rappresentate anche aziende come Facebook, Intel, Sony, Twitter, Microsoft, NASA, NYT, Uber, Booking.com, Amazon, Paypal, Pinterest, Spotify e molte altre.

Prima della conferenza, sabato 14 e domenica 15 aprile, si terrà l’Hackathon di Droidcon Italy, in cui un centinaio di giovani sviluppatori si sfideranno nel creare nuove applicazioni e idee innovative.

L’hackathon riguarda lo sviluppo di Android in generale, con particolare attenzione alle nuove tendenze, come ad esempio wearable, IoT, e Android Auto (temi che verranno trattati nella due giorni di conferenze). I temi vengono svelati ai partecipanti poco prima di iniziare la gara, e possono essere decisi dal comitato organizzativo e dai partner. Le squadre dovranno realizzare un’app Android in 48 ore e fare il possibile per conquistare la giuria e vincere i premi in palio. Un momento importante per le aziende in cerca di talenti, ma anche per quelle che vogliono stimolare nuove idee per migliorare i propri prodotti, o farli provare e promuoverli alla comunità di sviluppatori.

Droidcon Italy è organizzato da SYX, powered by Synesthesia. Synesthesia sviluppa strategie digital personalizzate e una User Experience costruita intorno agli utenti, e garantisce la massima visibilità online utilizzando i migliori strumenti di Web Marketing.

Biglietti con 20% di sconto qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

The Doers: posizioni aperte

The Doers, realtà che  aiuta le aziende e le persone a prendere decisioni strategiche in condizioni di elevata incertezza è in cerca di personale.

Dal 2012 The Doers ha infatti aiutato startup, grandi aziende, organizzazioni pubbliche e private, nel difficile compito di governare la crescita di oggi, e preparare quella di domani, innovando velocemente tutti i giorni con il minimo rischio.

 

Se vuoi far parte del team The Doers clicca qui per avere più informazioni.

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Bando TALENT UP

L’Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro della Regione Autonoma della Sardegna ha pubblicato “TALENT UP”, bando rivolto a laureati o laureandi residenti in Sardegna (o che lo siano stati in passato), di qualsiasi età, che conoscono l’inglese e hanno un’idea di impresa.

Il programma ha come obiettivo principale quello di formare nuovi imprenditori sardi e offre la possibilità di frequentare un percorso formativo intenso e stimolante all’estero, presso le migliori business school a livello internazionale e in ambienti particolarmente vivaci e innovativi, per poi riportare in Sardegna l’esperienza acquisita e avere la possibilità di realizzare la propria idea di impresa.

Il termine per la presentazione delle domande è il 13 aprile 2018.

Per consultare il bando clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Concorso internazionale di idee: “I giovani per un territorio smart aperto all’Europa”

Al via il concorso internazionale di idee “I giovani per un territorio smart aperto all’Europa”. Riservato ai giovani europei di età compresa fra i 18 e i 35 anni, il Concorso è finalizzato a selezionare idee progettuali di elevato livello qualitativo nell’ambito di un’offerta turistica per il Pinerolese che soddisfi i criteri di accessibilità, innovazione e sostenibilità. Creatività, originalità, impiego di tecnologie ICT, interdisciplinarietà, internazionalità, valutazione dei rischi di insuccesso, creazione di valore economico e sociale, rispondenza ai Princìpi del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022 e alle Linee Strategiche dell’Agenda Digitale della Regione Piemonte costituiscono le sfide con le quali si dovranno misurare i giovani Concorrenti che parteciperanno al Concorso.

Il Concorso è promosso da La.Pi.S. in collaborazione con GRP Televisione, Creativa Srl – Impresa di comunicazione, Infor – Elea SpA – Smart Business Academy, Mail Boxes Etc. – Centro di Pinerolo, Eutopia Srl – Circuito di credito commerciale Piemex, Starteed Group Srl, ZBD – Zeichen Business Development GmbH e con il Patrocinio di: Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Agenzia per l’Italia digitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Consiglio Regionale del Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Anci Piemonte, Uncem Piemonte, Società Italiana di Scienze del Turismo.

Sabato 24 marzo, alle ore 15.00, presso la Sede di Infor Elea – Smart Business Academy, a San Secondo di Pinerolo (TO), via Rivoira Don 24, il Regolamento del Concorso sarà presentato pubblicamente.

Per info clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Urban Wins: sesta agorà

La Città di Torino porta ad Open Incet il 27 marzo la sesta Face-to-Face Agorà di UrbanWins, finalizzata a selezionare le 3 azioni che costituiranno oggetto di progettazione e sperimentazione.

UrbanWINS è un progetto finanziato dall’Unione Europea e finalizzato allo sviluppo e all’implemetazione di strategie ecologiche e innovative sulla prevenzione dei rifiuti.

Il progetto ha un’importante componente partecipativa che si svilupperà durante una serie di incontri (agorà fisiche) e, in parallelo, su una piattaforma online (agorà virtuale) https://www.urbanwins.eu/online-agora/ che garantirà il dialogo tra gli stakeholders.

 

INGRESSO GRATUITO

 

Per iscriverti clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Urban Wins: sesta Agorà

La Città di Torino porta ad Open Incet  la sesta Face-to-Face Agorà di UrbanWins, finalizzata a selezionare le 3 azioni che costituiranno oggetto di progettazione e sperimentazione.

 

UrbanWINS è un progetto finanziato dall’Unione Europea e finalizzato allo sviluppo e all’implemetazione di strategie ecologiche e innovative sulla prevenzione dei rifiuti.

 

Il progetto ha un’importante componente partecipativa che si svilupperà durante una serie di incontri (agorà fisiche) e, in parallelo, su una piattaforma online (agorà virtuale) https://www.urbanwins.eu/online-agora/ che garantirà il dialogo tra gli stakeholders.

 

INGRESSO GRATUITO

 

Per iscriverti clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Tutte le terre della città – Giovani Intercultura Partecipazione

“Tutte le terre della città. Giovani, Intercultura, partecipazione” è la pièce teatrale proposta da ragazzi e ragazze di Cina, Marocco, Perù, Romania, Italia che verrà messa in scena all’ex INCET il 17-18-20 marzo alle ore 21.

In “Tutte le terre della città. Giovani, Intercultura, partecipazione” i ventun ragazzi che hanno partecipato al laboratorio avviato da Claudio Montagna, regista e animatore teatrale, racconteranno il loro punto di vista e i percorsi individuati durante il laboratorio.

«La pièce teatrale racconta di giovani soli e della scoperta, attraverso una nuova capacità di entrare in relazione, di un senso, un noi da condividere e che dà speranza – spiega Claudio Montagna – Un modo, anche, per avvicinarsi alle istituzioni vissute come distanti e insensibili».
INGRESSO GRATUITO

Per iscriversi:

Per il 17/3 https://goo.gl/54qVM6
Per il 18/3 https://goo.gl/Bt5Xrx
Per il 20/3 https://goo.gl/nGDVmN

TwitterFacebookLinkedInGoogle+

Progetto Com’on Europe: meeting internazionale sul bilancio partecipato

Il 21 marzo il progetto Com’on Europe approvato dalla Commissione Europea nell’ambito della linea di finanziamento Erasmus+ fa tappa ad Open Incet.

L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare lo spirito di protagonismo delle giovani generazioni attraverso lo strumento del bilancio partecipato, che prevede che i cittadini possano dare indicazioni sull’utilizzo di una parte dei soldi pubblici. In questo modo i giovani sono direttamente coinvolti nella progettazione delle iniziative a loro dedicate, sia in veste di decisori che di promotori e destinatari.

Il 21 marzo gli operatori giovanili provenienti dalle città partner del progetto, tutte ex Capitali Europee dei Giovani, si incontrano in un meeting internazionale sul bilancio partecipato, durante il quale verranno esposte le esperienze di participatory budget in 7 città europee.

INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni clicca qui

TwitterFacebookLinkedInGoogle+