CLoSER – La ricerca vista da vicino

Il 29 settembre 2017 torna, contemporaneamente in tutta Europa, la Notte Europea dei Ricercatori, un grande evento promosso dalla Commissione Europea per far conoscere il mestiere del ricercatore in un contesto informale e divertente. Il Piemonte e la Valle d’Aosta ospiteranno la dodicesima edizione dell’evento grazie al progetto biennale CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility. La manifestazione si svolgerà ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino, Verbania e ad Aosta.

La Notte Europea dei Ricercatori a Torino è in Piazza Castello, nel Rettorato dell’Università di Torino (via Po, 17) e in moltissimi altri luoghi della città.

Cresce ancora il numero delle ricercatrici e dei ricercatori coinvolti: in 1500 sono già pronti a raccontare il lavoro dei 4 Atenei piemontesi, degli Istituti di Ricerca e delle imprese del territorio attraverso le oltre 100 attività proposteEsperimenti, giochi, mostre e test di prototipi per un pubblico di ogni età si svolgeranno non stop dalle 17.00 alle 24.00. Sono quattro i percorsi tematici che si snodano tra gli stand in piazza Castello e in Rettorato: Scienza e tecnologia, Salute e medicina, Ambiente e sostenibilità, Società e cultura. Scegli il tuo percorso o perditi tra un tema e l’altro!

La Notte Europea dei Ricercatori è anche un fitto programma di ATTIVITÀ SPECIALI che animeranno la città fino a mezzanotte! Sono sempre di più infatti le associazioni e imprese culturali, i musei, gli archivi e le biblioteche che partecipano all’iniziativa offrendo al pubblico uno sguardo inedito su arte, storia, scienza e tecnologia.

 

Torino Living Lab sarà presente alla manifestazione con tre attività: uno stand nel Rettorato dell’Università verrà animato da Planet con un coinvolgente gioco interattivo sul tema smart city, mentre tra le “Attività Speciali” in programma sul territorio verranno proposte due attività collegate a due sperimentazioni tecnologiche realizzate per il primo Living Lab cittadino. Visita il sito per approfondimenti.

 

Scopri il programma completo sul sito 

TwitterFacebookLinkedInGoogle+