SEiSMiC ad Open Incet

urban-skyscraper

Il 29 Ottobre Open Incet ha ospitato un incontro organizzato da Cittalia e dall’Area studi e ricerche di ANCI nell’ambito del progetto SEiSMiC (Societal Engagement in Science, Mutual learning in Cities). SEiSMiC è un progetto che mira ad affrontare le più grandi questioni urbane in Europa attraverso il coinvolgimento dei cittadini, identificando i bisogni sociali di innovazione e contribuendo allo sviluppo delle future politiche urbane e di nuove strategie di ricerca. Il progetto crea delle reti diversificate di stakeholder urbani per proporre soluzioni efficaci e ampiamente condivise.

SEiSMiC è un’azione di sostegno finanziata dalla Commissione Europea mediante il Programma “Science in Society” del Settimo Programma Quadro.

Contribuisce a fornire una dimensione sociale alla Strategic Research & Innovation Agenda dell’Iniziativa di Programmazione Congiunta JPI Urban Europe. Avviata nel 2010 da diversi Stati Membri dell’Unione Europea e da alcuni Paesi associati, JPI Urban Europe si pone l’obiettivo di coordinare e di rafforzare la ricerca urbana e l’innovazione in tutta Europa.

SEiSMiC è un progetto che coinvolge 13 partner e si avvale del duplice coordinamento dell’Austrian Institute of Technology (AIT) di Vienna e di Platform 31 con sede a L’Aja. Il progetto ha consentito la costruzione di reti in 10 Paesi: Austria, Belgio, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Svezia, Turchia e Ungheria.

Cittalia, la Fondazione di Ricerche dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), è il partner incaricato della costituzione e della gestione della rete nazionale SEiSMiC in Italia.  Circa 30 partecipanti da tutta Italia si sono incontrati negli spazi di Open Incet per portare avanti l’agenda del progetto e condividere i prossimi passi.

TwitterFacebookLinkedInGoogle+